Giovedi, 19 luglio 2018 ore 06:10
Italian English French German Portuguese Spanish

Log-In

La 38a edizione dell’EUCOCO si svolgerà nell’autunno 2013 a Roma. La scelta della città è dettata dalla volontà di rinnovare l’esperienza del 2007 a Roma, quando la Conferenza venne preceduta da un’iniziativa parlamentare nella sede della Camera dei deputati, e aperta con il primo incontro pubblico tra un difensore dei diritti umani dei Territori Occupati e il presidente della RASD.

 

Le sfide dell’EUCOCO 2013 saranno:

  • la tenuta della Conferenza parlamentare;

  • la partecipazione di un numero significativo di rappresentanti dei Territori Occupati non solo come testimoni ma anche e soprattutto come partner per l’avvio di programmi nei Territori Occupati;

  • l’apertura ad una dimensione più ampia, mediterranea e maghrebina poiché sono stati proprio i sahrawi a dare il via per primi, nell’ottobre 2010, alle rivolte popolari nel mondo arabo;

  • la sobrietà unita all’efficacia;

  • il processo partecipativo nella costruzione del percorso.

L’EUCOCO 2013 ambisce ad essere molto di più di un evento, importante ma isolato. Vuole costruire un percorso attraverso il quale ritessere la rete della solidarietà italiana ed internazionale. Un percorso, scandito da tappe intermedie, che devono coinvolgere coloro che sono già solidali con i sahrawi e creare nuove alleanze con Enti e Associazioni attive nella cooperazione internazionale e nella tutela dei diritti umani, rimaste finora ai margini della questione sahrawi e maghrebina.

primi sui motori con e-max
Allegati:
Scarica questo file (Progetto EUCOCO 2013.pdf)Progetto Eucoco 2013[ ]30 kB

universitàlogo

iniziative

  

logo3facebook