Lunedi, 18 dicembre 2017 ore 11:43
Italian English French German Portuguese Spanish

Log-In

1994 Inizio dell’identificazione degli elettori da parte della Minurso, in collaborazione con l’Oua.

 

1995-97 L’identificazione degli elettori è sospesa (dicembre). Riprende dopo la mediazione di J. Baker (ex ministro degli esteri Usa) e l’accordo di Houston (settembre 1997).

 

1999 Fine delle operazioni di identificazione degli elettori (30 dicembre)

 

2000 Bilancio dell’identificazione (1994-99):198.469 interrogati, 86.386 ammessi al voto (febbraio). I 134.000 ricorsi, nella quasi totalità presentati dal Marocco, bloccano il piano di pace. Il segr. gen. suggerisce la ricerca di una “terza via” (maggio); incontro diretto a Berlino (28 settembre) il Marocco è favorevole all’autonomia del S.O. nel quadro della sovranità e dell’integrità territoriale del Marocco.

 

2001 Il Segretario gen. considera inapplicabile il piano dell’Onu e presenta l’Accordo-quadro sull’autonomia elaborato da Baker. Il Polisario lo respinge. Il CdS invita le parti a discutere l’accordo-quadro (giugno).

 

2003 J. Baker presenta un nuovo Piano di pace, che contempla un periodo transitorio di autonomia, accettato dal F. Polisario e respinto dal Marocco. Il CdS invita le parti a discutere la proposta (luglio)

 

2004 J. Baker si dimette dall'incarico (giugno). Il Sudafrica riconosce la Rasd (settembre).

 

2005 Nuova ondata di proteste nei territori occupati a partire da maggio, la repressione è violentissima; i principali leader nazionalisti sono incarcerati e condannati.

 

2007 Inizio negoziati diretti F. Polisario-Marocco, sotto l’egida Onu (agosto)

 

2009 Cristopher Ross (Usa) nuovo inviato speciale del seg. gen Onu (gennaio). Aminatou Haidar, militante dei diritti umani, espulsa dal Marocco, rientra in patria dopo 33 giorni di sciopero della fame.

 

2010 Sgombrato dal Marocco il “Campo della dignità” di 20.000 sahrawi alla periferia di Al Aiun (8 novembre). E’ la più vasta azione di repressione di massa dai tempi dell’occupazione militare.

 

2011 Sequestro di tre cooperanti nei campi profughi (ottobre), rilasciati nel luglio 2012 da terroristi islamici.

 

2012 Ross propone di sospendere momentaneamente i negoziati diretti, e iniziare un lavoro diplomatico con i paesi che hanno influenza nella questione (novembre).

 

 

 

 

primi sui motori con e-max

universitàlogo

iniziative

  

logo3facebook