Lunedi, 18 dicembre 2017 ore 11:43
Italian English French German Portuguese Spanish

Log-In

La realtà del Sahara Occidentale è così poco conosciuta che si stenta a collocarla in un contesto più ampio, a misurarne l’originalità. Per questo è utile ricordare alcuni record, da Libro Guinness dei primati.

 

Ultima colonia africana

Il Sahara Occidentale è l’ultimo territorio africano iscritto nella lista dei territori da decolonizzare.

 

La colonia più grande

Dei 16 territori da decolonizzare iscritti sulla lista dell’A. G. dell’Onu, il Sahara Occidentale è quello che ha la maggiore superficie: 266.000 kmq.

 

La colonia più popolosa

Benché, tra i 16 territori da decolonizzare iscritti sulla lista dell’A. G. dell’Onu, la popolazione del Sahara Occidentale non venga fornita, i dati del censimento effettuato dal Marocco sulla parte occupata la pongo al primo posto per numero di abitanti, oltre 400.000 persone non tutte di origine sahrawi.

 

Stato senza decolonizzazione

La Repubblica Araba Sahrawi Democratica (RASD), proclamata il 27 febbraio 1976, è l’unico Stato, riconosciuto da quasi un’ottantina di governi del mondo, già membro dell’Organizzazione dell’Unità Africana (OUA) e fondatore dell’Unione Africana (UA), che non ha ancora esercitato pienamente il diritto all’autodeterminazione e alla decolonizzazione.

 

Autorganizzazione

Per dimensione e complessità, gli insediamenti dei profughi sahrawi in Algeria sono l’unico esempio di autorganizzazione in Africa e nel mondo.

 

Educazione elementare

I campi profughi sahrawi hanno una scolarizzazione elementare che coincide praticamente col il 100% della popolazione in età scolare e senza distinzione di genere. Un primato nel mondo arabo e africano.

 

Missione dell’Onu: pace senza diritti

La missione dei caschi blu per il referendum nel Sahara Occidentale (MINURSO) è l’unica missione di pace dell’Onu in attività a non prevedere, esplicitamente, la protezione della popolazione civile.

 

Missione di pace più antica

La MINURSO è la più antica missione di pace dei caschi blu ancora in attività. E’ stata varata dal Consiglio di sicurezza dell’Onu nel 1991.

 

Mine

Alcuni paesi si contendono il primato della presenza di mine antipersona e anticarro. I sahrawi stimano tuttavia che la fascia di territorio che costeggia il muro costituisce la superficie a più alta concentrazione di mine del mondo.

 

Muro

E’ il muro più lungo e meglio difeso con equipaggiamento militare dell’Africa.

primi sui motori con e-max

universitàlogo

iniziative

  

logo3facebook